La Fornace - Benvenuti

alto contrasto
La Fornace - divisorio
Il territorio


La Fornace - divisorio




Corsi e Formazione







Il territorio Asolano si può dividere propriamente in due comprensori naturali: l'Asolano in senso stretto e la Pedemontana del Grappa. Dodici Comuni disposti a corona intorno al loro centro geografico e morale: la bellissima cittadella veneziana di Asolo, l'antica Acelum di Tito Livio. Lambita ad ovest dalle acque del Brenta e ad Est da quelle del Piave, protetta a Nord dal Massiccio del Grappa, l'area degrada dolcemente a sud verso la pianura disegnando, fra la Provicia di Treviso e quella di Vicenza, una della terre più belle ed ospitali del nord Italia. L'equilibrio fra sviluppo economico e paesaggio, fra insediamento umano e natura, ha calamitato nel tempo una processione ininterrotta di poeti, attori, scrittori, filosofi, musicisti, architetti e designer. Qualità estetiche del vivere che hanno anche contribuito al formarsi di una solida base imprenditoriale capace di proporsi con successo al di là dei confini nazionali.

Il tessuto produttivo asolano è parte importante dell'economia trevigiana, un sistema imprenditoriale plurispecializzato fra i più aperti e dinamici d'Italia. La provincia è nota nel mondo per la laboriosità della sua gente e le capacità dei suoi imprenditori; nasce anche quì quel "modello veneto", celebrato all'estero, che ha fatto decollare il benessere regionale negli ultimi decenni. Il comparto industriale della Marca rappresenta quasi il 50% in termini di addetti, spiccano in particolare le attività manifatturiere, vero motore dell'economia trevigiana, di cui il 67,6% artigiane e per il 97,6% caratterizzate da una dimensione inferiore ai 50 addetti. Il settore terziario si articola in commercio, pubblici esercizi e servizi. I servizi sono prevalentemente rivolti alle aziende, ma con una significativa e crescente presenza nei servizi rivolti alle persone. L'export è ormai da tempo uno dei punti di forza del made in Treviso. Spicca, in questo senso, il comparto del tessile, abbigliamento, calzaturiero, che rappresenta oltre il 30% dell'export trevigiano con specializzazioni note in tutto il mondo quali: la maglieria, le calzature sportive, l'active sportwear in generale e alcuni prodotti di sartoria realizzati da qualificati laboratori artigiani. In ordine di importanza seguono poi i comparti della meccanica per l'industria e l'agricoltura, nonchè, il comparto del legno-arredo con cucine, soggiorni, camere e mobili per ufficio.



La Fornace - divisorio
ACCESSO ALL'AREA RISERVATA   -   Powered by t2i